Azzorre: scopri il momento perfetto per visitare questo paradiso isolato

Azzorre: scopri il momento perfetto per visitare questo paradiso isolato
Azzorre quando andare

Azzorre quando andare? Sono un arcipelago situato nel mezzo dell’Oceano Atlantico, a metà strada tra l’Europa e l’America. Queste splendide isole portoghesi sono un paradiso naturale che attira visitatori da tutto il mondo. Quando decidere di visitare le Azzorre dipende dalle tue preferenze personali e da ciò che desideri fare durante il tuo viaggio.

Uno dei principali fattori da considerare quando si sceglie il momento migliore per visitare le Azzorre è il clima. L’arcipelago ha un clima oceanico subtropicale, che significa che le temperature sono piacevoli tutto l’anno, con inverni miti e estati fresche. Tuttavia, ci sono alcune differenze stagionali da considerare. L’estate, da giugno a settembre, è la stagione più calda e secca nelle Azzorre, con temperature medie che oscillano tra i 20 e i 25 gradi Celsius. Questo è il momento ideale per visitare se vuoi fare escursioni e attività all’aria aperta, come trekking, snorkeling e avvistamento delle balene. Inoltre, le giornate estive sono più lunghe, permettendoti di goderti al massimo le meraviglie naturali dell’arcipelago.

Se preferisci evitare le folle di turisti e risparmiare qualche soldo, potresti considerare di visitare le Azzorre durante la primavera o l’autunno. Questi periodi offrono temperature piacevoli, con una media di 15-20 gradi Celsius, e sono meno affollati rispetto all’estate. Inoltre, durante la primavera, l’arcipelago è caratterizzato da una fioritura spettacolare, con prati verdi e colorati fiori che coprono le colline.

Per raggiungere le Azzorre, puoi optare per il volo. L’aeroporto internazionale di Ponta Delgada è il principale punto di ingresso nelle Azzorre e offre collegamenti con diverse città europee e nordamericane. Ci sono voli diretti da Lisbona, Porto e altre città portoghesi, così come voli da diversi aeroporti europei, come Londra, Amsterdam e Madrid. La durata del volo varia in base alla destinazione, ma in generale il tragitto dura circa 3-4 ore dalla maggior parte delle città europee.

Una volta arrivato a Ponta Delgada, puoi spostarti tra le diverse isole delle Azzorre utilizzando i traghetti. Ci sono collegamenti marittimi regolari tra le principali isole, come Sao Miguel, Terceira e Pico. I traghetti offrono un’opzione più economica rispetto ai voli interni, ma tieni presente che i tempi di viaggio possono essere più lunghi.

Azzorre quando andare? Le Azzorre sono una destinazione affascinante che può essere visitata tutto l’anno, a seconda delle tue preferenze personali. Le temperature sono piacevoli in ogni stagione, ma se desideri goderti il meglio delle attività all’aperto, l’estate è l’ideale. Per raggiungere le Azzorre, puoi optare per il volo direttamente a Ponta Delgada o prendere un traghetto tra le diverse isole.

Azzorre quando andare: cosa vedere

Se sei interessato a visitare le Azzorre e desideri pianificare un itinerario per vedere le attrazioni più belle dell’arcipelago, ecco alcune idee che potrebbero interessarti.

Un ottimo punto di partenza per il tuo viaggio potrebbe essere l’isola di Sao Miguel, la più grande delle Azzorre. Qui puoi visitare la città di Ponta Delgada, che offre una varietà di attrazioni turistiche, tra cui la bellissima chiesa di Sao Sebastiao, il mercato degli agricoltori e il centro storico con le sue stradine acciottolate. Non dimenticare di fare una passeggiata nel Parco Terra Nostra, un parco botanico con un lussureggiante giardino termale e una piscina naturale di acqua calda.

Da Sao Miguel, puoi fare un’escursione in barca per visitare le spettacolari piscine naturali di Furnas, dove puoi fare il bagno nelle acque termali calde. L’escursione può includere anche una visita alle famose caldere di Furnas, dove il cibo viene cucinato utilizzando il calore geotermico sotterraneo.

Un’altra attrazione imperdibile nelle Azzorre è l’isola di Terceira. Qui puoi visitare la città di Angra do Heroismo, che è stata dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO. La città offre un affascinante mix di architettura storica, chiese secolari e forti fortificati. Non perderti una visita al Forte di Sao Joao Baptista, che offre una vista spettacolare sulla città e sul mare circostante.

Da Terceira, puoi fare una gita in barca per visitare l’isola di Pico, famosa per la sua imponente montagna, che è anche la più alta di tutto il Portogallo. Puoi fare un’escursione fino alla cima del Monte Pico per goderti una vista mozzafiato sull’arcipelago. Inoltre, Pico è anche famosa per le sue vigne e la produzione di vino, quindi non perderti l’opportunità di fare una degustazione di vini locali.

Infine, se hai tempo, puoi visitare l’isola di Faial, che è conosciuta come l'”isola blu” a causa dei suoi campi di fiori blu e delle sue case dipinte di blu. Qui puoi visitare la città di Horta, che è famosa per il suo porto colorato e per essere una tappa per i marinai che attraversano l’Oceano Atlantico. Puoi anche fare un’escursione per avvistare le balene e i delfini che popolano le acque circostanti.

Questo è solo un itinerario di base per visitare le Azzorre, ma ci sono molte altre attrazioni e isole da esplorare. Assicurati di fare ricerche approfondite e di pianificare il tuo viaggio in base alle tue preferenze personali e ai tuoi interessi.

Info e consigli utili

Prima di partire per le Azzorre, ci sono alcuni consigli utili da seguire per rendere il tuo viaggio il più piacevole possibile. Innanzitutto, è importante tenere presente che anche se l’arcipelago ha un clima piacevole tutto l’anno, il tempo può essere imprevedibile, quindi è consigliabile portare con te abbigliamento adatto a diversi tipi di condizioni meteorologiche.

Azzorre quando andare? Durante l’estate, quando le temperature sono più calde, è consigliabile portare con te abbigliamento leggero, come pantaloncini, magliette e costumi da bagno. È anche una buona idea portare con te un cappello e una crema solare per proteggerti dal sole. Tuttavia, tieni presente che anche durante l’estate potrebbe esserci qualche pioggia, quindi è consigliabile portare un impermeabile leggero o un ombrello.

Durante la primavera e l’autunno, le temperature possono essere più fresche, quindi è consigliabile portare con te capi a strati che ti permettano di adattarti alle variazioni di temperatura durante il giorno. Inoltre, è sempre una buona idea portare un giacchetto leggero o una felpa per le serate più fresche.

Per quanto riguarda le attività all’aperto, come escursioni e avvistamento delle balene, è consigliabile portare con te scarpe comode e adatte a camminare su terreni accidentati. È anche una buona idea portare uno zaino leggero per riporre le tue cose durante le escursioni.

Infine, non dimenticare di portare con te gli articoli essenziali, come il passaporto, i documenti di viaggio, i soldi e i farmaci di cui potresti aver bisogno. È anche consigliabile portare con te una mappa o una guida turistica dell’arcipelago, così da poter pianificare al meglio le tue attività e visite.

Azzorre quando andare? Quando vai sul posto è importante essere preparati per le diverse condizioni meteorologiche che potresti incontrare durante il tuo viaggio. Porta con te abbigliamento adatto a temperature variabili e alle attività che desideri svolgere. Assicurati di avere con te gli articoli essenziali e di fare ricerche preliminari sull’arcipelago in modo da poter pianificare al meglio il tuo viaggio.